LaDissertation.com - Dissertations, fiches de lectures, exemples du BAC
Recherche

Christophe Colomb en Italien

Résumé : Christophe Colomb en Italien. Recherche parmi 233 000+ dissertations

Par   •  16 Décembre 2019  •  Résumé  •  453 Mots (2 Pages)  •  38 Vues

Page 1 sur 2

Cristoforo Colombo, che si chiama in francese Chrsitophe Colomb, sarebbe nato a Genova, in Italia, nel 1451. Appassionato di viaggi, si trasferisce in Portogallo all’età di 25 anni. È Genovese, ha avuto un figlio(Diego Fernando Colombo) con la sua moglie Filipa Moniz Perestrello.

Fa numerosi viaggi marittimi e impara le scienze della navigazione.

A quell’epoca, il commercio tra i paesi europei e quelli dell’Asia e del Medio Oriente, che si pratica fin dall’antichità, diventa più difficile. Gli Ottomani limitano gli itinerari che attraversano il Mediterraneo e i portoghesi controllano le rotte marittime che circondano l’Africa. Orbene, questi sono allora gli unici due mezzi conosciuti dagli europei per recarsi in Asia.

Ma Cristoforo Colombo è convinto che la Terra è rotonda. Secondo lui, un oceano unico separa l’Europa dall’Asia. Vuole quindi partire verso ovest per raggiungere le Indie, dove si pratica in particolare il commercio delle spezie

Per tentare questa avventura, Cristoforo Colombo ha bisogno di soldi. Il re del Portogallo rifiuta di aiutarlo, ma convince i monarchi spagnoli, Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, a finanziare la sua spedizione

Il 3 agosto 1492, le sue tre navi, la Pinta, la Niña e la Santa María, lasciano Palos de la Frontera, un porto dell’Andalusia, nel sud della Spagna. Dopo una sosta alle isole Canarie, riprendono il mare verso ovest il 9 settembre. 36 giorni dopo, Il 12 ottobre 1492, approdano in terre sconosciute agli europei. Cristoforo Colombo pensa di essere in Asia. In realtà, è atterrato su un’isola delle Bahamas, al largo della Florida, nel sud degli@ attuali Stati Uniti. Scopre poi l’isola di Cuba, poi quella di Haiti. 6 mesi dopo, Cristoforo Colombo torna in Spagna. Racconta le sue scoperte e diventa un eroe. Sarà addirittura nobilitato. Più volte Cristoforo Colombo rifarà il viaggio, scoprendo ogni volta nuove terre: la Guadalupa, Porto Rico, la costa americana etc

Cristoforo Colombo non è il primo europeo a scoprire l’America. 500 anni prima di lui, i vichinghi, venuti dall’Europa del Nord in drakkar, avrebbero già raggiunto le coste canadesi, in Nord America. Ma l’arrivo di Cristoforo Colombo segna l’inizio della colonizzazione del continente americano da parte degli europei. sbarcando in questo nuovo Mondo, gli europei si appropriano delle terre delle popolazioni locali, che Cristoforo Colombo chiama gli indiani, poiché crede di essere in India. Più tardi, per non confonderli con gli indiani dell’India, saranno chiamati «indiani d’America» o «nativi americani». A seconda dei paesi d’America, si parla anche di popoli «aborigeni», «indigeni» o «precolombiani», ma anche di «americani nativi» per designare queste popolazioni ;

Dopo il 1492, molti nativi americani saranno massacrati o usati come schiavi dagli europei. A causa di questi maltrattamenti, ma anche dei numerosi virus portati dai coloni europei, la loro

popolazione scenderà del 90% in un secolo

...

Télécharger au format  txt (3 Kb)   pdf (28.7 Kb)   docx (8 Kb)  
Voir 1 page de plus »
Uniquement disponible sur LaDissertation.com