LaDissertation.com - Dissertations, fiches de lectures, exemples du BAC
Recherche

Spazi E Scambi

Dissertations Gratuits : Spazi E Scambi. Recherche parmi 241 000+ dissertations

Par   •  12 Avril 2015  •  395 Mots (2 Pages)  •  673 Vues

Page 1 sur 2

La nozione spazi e scambi sono legate . Lei integra l'idea del processo della mondializzazione. Gli scambi possono essere con i flussi di uomini, di prodotti, di cultura ma anche scientifici ,tecnologici.

Abbiamo visto in classe differenti campi come la migrazione italiana ma anche africana , il made in Italy con la contraffazione... Abbiamo anche visto differenti documenti in classe come il testo « vita e diamente » che arrivano in America , « Vent'anni fa lo sbarco dei 27 000 » e molti altri.

Ho dunque scelto di trattare il tema delle migrazioni.

Negli anni 60, prima, vediamo che c'é un forte movimento migratorio dal Sud al Nord dell'italia. Il Nord era industrializzato e più ricco del Sud. Le popolazioni del Sud vedevano il Nord come l'eldorado dove c'era una bella e tranquilla vita ,dove trovano il lavoro ed una vita più facile che al Sud. Questo movimento si spiega anche per il boom economico degli anni 60 giusti dopo la guerra con le grande sviluppi commerciale delle tre grandi città del Nord dell'Italia che sono TORINO GENOVA e MILANO .

Anche, si nota dei movimenti di emigrazioni degli italiane in differenti paesi .Questi flussi d' immigranti partono soprattutto verso l'Europa, La Francia, Belgio, Germania ed 60% della populazione in Argentina sono italiani . Loro lavoravano soprattutto nell'agricoltura , nella costruzione e come minatori di carbone

Sono negli anni 80 che le popolazioni albanesi, africane hanno cominciato ad emigrare. E' un'emigrazione di massa e illegale che proviene dall'Africa che va in Italia con delle condizioni di viaggio orribile . Loro partono nelle barche non sicuri e sovraccaricati , come i viaggi dei tunisini che approdavano all'isola di Lampedusa. Venivano senza avere niente e lavorano spesso al nero . Le ragioni di questo cambiamento sono la povertà, la miseria e la mancanza di lavoro. Dunque per immigrare dovevano riunire molto denaro per potere partire perché loro vedevano l'Italia come una terra promessa.

Per concludere, possiamo dire che gli migranti avevano molto difficoltà e differenze materiali come la lingua, l'alloggio, il lavoro al nero è molto duro. Ma anche, delle difficoltà psicologiche come la solitudine, la discriminazione o ancora la nostalgia di essere lontano dalla famiglia .

Si nota che le condizioni ed il principio di migrazioni che negli anni 60 o 80 sono lo stessi che sia per l'albanese partente in italia o gli italiani che vanno in America per esempio.

...

Télécharger au format  txt (2.4 Kb)   pdf (52.5 Kb)   docx (8.7 Kb)  
Voir 1 page de plus »
Uniquement disponible sur LaDissertation.com